... slide

Di

La Pineta storica di Pineto

La Pineta è sicuramente, oltre al mare, il maggior punto di attrazione di Pineto. La Pineta prende avvio nel 1926, per opera del Commendatore Luigi Filiani che decise di piantare circa duemila pini. La Pineta è nota anche in letteratura: qui infatti si dice che Gabriele D’Annunzio scrisse la sua poesia “La Pioggia nel Pineto”.

Di

Pineto Vacanza: per la tua vacanza in famiglia o con amici a Pineto

Per la tua vacanza in famiglia o con amici a Pineto, noi di Pineto Vacanza ti offriamo appartamenti confortevoli ed ospitali, per una piacevolissima vacanza all’insegna del relax. Ti offriamo inoltre servizi esclusivi come consegna pasti pronti, consegna spesa a domicilio, baby sitting a domicilio h24, campus estivo e servizi intrattenimento e sport

Di

Arte a portata di mano

L’Abruzzo offre un patrimonio storico – culturale imponente che merita assolutamente di essere visitato. Grazie alla sua posizione e agli ottimi collegamenti da Pineto è possibile raggiungere comodamente i principali siti storici e culturali dell’intera regione. Vicino a  Pineto si trovano poi innumerevoli ristoranti e trattorie dove gustare i sapori della tradizione abruzzese e i vini, fiore all’occhiello di questo angolo incontaminato dell’Italia centrale. E dopo aver sorseggiato un calice dell’ottimo Montepulciano, non resta che avventurarsi alla scoperta degli antichi borghi dell’Abruzzo, primi fra tutti Scanno, Santo Stefano di Sessanio e Rocca Calascio. Imperdibili sono anche i castelli, come quelli di Avezzano, Celano, Balsorano, Anversa degli Abruzzi e Pacentro e gli eremi di San Bartolomeo, San Giovanni e Santa Croce al Morrone. Tappa obbligata per le migliaia di turisti che affollano la regione in ogni stagione dell’anno, sono anche i tantissimi conventi – Madonna del Carmine e Ritiro della Santissima Annunziata del Poggio in primis – e santuari, come ad esempio quello di San Gabriele dell’Addolorata e del Volto Santo di Manoppello, che si trovano al centro di questi meravigliosi paesini in cui il tempo sembra essersi fermato. Imperdibili sono infine le abbazie di San Giovanni in Venere, San Liberatore a Majella e San Clemente a Casauria, la cui imponenza e bellezza valgono bene il viaggio che occorre per raggiungerli.

Di

Pineto è terra di sapori, tradizioni e arte in Abruzzo

La regione Abruzzo è un paradiso per buongustai, offre una vasta gamma di alimenti, dalla carne alla griglia, abbondante, delle regioni di montagna, fino al pesce fresco della costa adriatica.

Di

Pineto è anche natura: area marina protetta Torre del Cerrano

Nel comune di Pineto si estende la Riserva Marina del Cerrano. Si tratta di un area protetta che delimita 7 km di costa e si estende fino a 3 miglia nautiche, che mira alla salvaguardia, al ripopolamento, nonché allo studio dell’ecosistema marino. La riserva Marina Protetta “Torre del Cerrano”, a pochi minuti dalla città, offre inoltre la possibilità di godere di un lembo di mare “selvaggio” dominato da pinete e dalla omonima e suggestiva torre.

Di

Il Mare di Pineto: Bandiera Blu, benessere e relax…e da oggi anche bandiera verde

Con la sua spiaggia ricca di pinete sul mare e stabilimenti balneari, Pineto ha una vocazione fortemente turistica: strutture ricettive, hotel, B&B, stabilimenti balneari e ristoranti garantiscono un’accoglienza calda e per tutte le necessità.  Il Mare di Pineto: Bandiera Blu, benessere e relax…e da oggi anche bandiera verde. Il mare che bagna il litorale è caratterizzato da acque cristalline e spiagge sabbiose. I fondali, in questa porzione di Mare Adriatico, sono alquanto bassi, permettendo a tutti di prendere confidenza con l’acqua. Per questo motivo il mare di Pineto (più volte insignito della bandiera blu per le qualità delle sue acque e dalla bandiera verde per spiagge a misura di bimbi e famiglie) è adatto a chiunque: alle famiglie, le quali possono osservare i loro bambini giocare e divertirsi senza alcun pericolo, stando comodamente seduti sull’arenile a prendere il sole; agli amanti del benessere, i quali possono intraprendere lunghe passeggiate; ai nuotatori meno esperti, i quali possono cimentarsi in tutta tranquillità; ai giovani, i quali possono divertirsi con acquagym, risvegli muscolari, balli di gruppo e molto altro ancora.